Se ti interessa sapere come attivare o disattivare i download automatici in WhatsApp, qualcosa che si consiglia vivamente di sapere, quindi spiegheremo tutto ciò che devi sapere al riguardo. Questa è una delle opzioni disponibili nell'applicazione di messaggistica istantanea più popolare del pianeta, che ha milioni di utenti in tutto il mondo. E se non sai come regolarlo, spiegheremo tutti i passaggi che devi seguire per raggiungere il tuo obiettivo e quindi attivarli o disattivarli.

In questo articolo saprai perché è una delle funzioni di impostazioni più importanti che puoi trovare nell'applicazione. Inoltre, è molto facile accedere a questa funzione e tenendo conto dei vantaggi che ha.

Diventare l'applicazione di messaggistica istantanea più popolare al mondo non è cosa facile, ma negli anni WhatsApp ci è riuscita. Questa app ha più di 2.000 milioni di utenti in tutto il mondo, superata solo da Facebook, azienda di cui fa parte dal 2014.

La funzione di WhatsApp è quella di consentire la comunicazione tra le persone attraverso diversi metodi, sia con chiamate, videochiamate, messaggi di testo, messaggi audio o per inviare tutti i tipi di file. L'applicazione offre grandi possibilità, oltre a consentire varie impostazioni, come poterlo fare disattivare i download automatici di foto e video, opzione che si attiva di default e che in molti casi può essere un problema, dal momento che il dispositivo mobile può arrivare con contenuti non proprio interessanti.

Sebbene attualmente vi sia spazio di archiviazione nel cloud, nel caso di questo tipo di file vengono solitamente salvati nella memoria del telefono e questi hanno capacità di archiviazione limitate. Pertanto, avere un numero elevato di chat e appartenere a un numero elevato di gruppi può diventare un problema.

Il costante invio e download di contenuti multimediali può portare a problemi di spazio. Il problema principale è arrivare al punto di non poter utilizzare WhatsApp o altre applicazioni per mancanza di spazio. Per tutto questo è necessario sapere come attivare o disattivare i download automatici in WhatsApp.

Come disabilitare i download automatici su WhatsApp

La procedura del sapere come attivare o disattivare i download automatici in WhatsApp È abbastanza semplice, se sai come farlo, e non ci vorrà molto tempo per farlo, quindi in pochi secondi sarai in grado di saperlo. Pertanto, vale la pena tenere conto di tutto ciò che puoi risparmiare grazie a questa funzione, per la quale devi solo seguire i seguenti passaggi:

  1. Innanzitutto devi accedere a WhatsApp e andare sull'icona con i tre puntini che troverai nella parte in alto a destra dello schermo e cliccarci sopra, da cui accederai impostazioni.
  2. Una volta che sei in questa opzione dovrai andare a Archiviazione e dati, dove puoi scegliere quando disabilitare i download automatici. In questo troverai le opzioni: Scarica con dati mobili, Scarica con WiFi o entrambi.
  3. Quando si sceglie una di queste opzioni, appariranno delle caselle in grado di deselezionare gli elementi che non si desidera vengano scaricati automaticamente.

Abilitare nuovamente questa funzione è altrettanto semplice, devi seguire la stessa procedura ma invece di deselezionare le caselle, devi selezionarle, in modo che riattivare i download automatici di WhatsApp.

Il modo in cui vedrai attivare o disattivare i download automatici in WhatsApp è molto semplice, il che ti permetterà di memorizzare solo quei contenuti che ti interessano davvero.

Come attivare la protezione delle impronte digitali su WhatsApp

Se vuoi sapere come attivare la protezione delle impronte digitali su WhatsApp Poiché hai già questa opzione disponibile sul tuo telefono o perché sei entrato a far parte del programma beta dell'applicazione, la prima cosa che devi fare è andare sull'applicazione WhatsApp sul tuo cellulare e andare alla finestra in quella dove tutte le vengono visualizzate le chat.

Una volta entrato, dovrai fare clic sull'icona con i tre puntini situata nella parte in alto a destra dello schermo (Android) o sul pulsante Impostazioni in basso nel caso di iPhone. Dopo averlo fatto dal tuo dispositivo Android, sceglierai l'opzione impostazioni per accedere al menu delle impostazioni dell'applicazione.

Una volta che sei in questo menu devi andare a Conto, l'opzione che apparirà per prima, e in cui potrai configurare tutti quegli aspetti che sono direttamente legati alla sicurezza dell'account WhatsApp oltre che alla privacy.

In questo caso dovrai cliccare su Privacy, in modo da trovare diverse impostazioni relative al tuo account, tra cui l'opzione Blocco delle impronte digitali, che apparirà in fondo all'elenco e che ti permetterà di attivare e configurare questa nuova opzione di sicurezza.

Dopo aver cliccato su Blocco delle impronte digitali, entrerai nella sua area di configurazione, dove dovrai attivare l'opzione «Sblocca con l'impronta digitale«, L'applicazione stessa ci informa che«Se attivi questa funzione, devi usare la tua impronta digitale per aprire WhatsApp. Puoi anche rispondere alle chiamate quando WhatsApp è bloccato«.

Oltre ad attivare l'opzione, troveremo la sezione Blocca automaticamente, dove può essere configurato in tre diverse opzioni (Immediato, dopo un minuto, dopo 30 minuti), in modo che possa essere configurato automaticamente quando verrà attivato il blocco in modo da dover reinserire l'impronta digitale per poterlo utilizzare dell'applicazione.

Infine, c'è un'ultima opzione chiamata «Mostra il contenuto nelle notifiche«, Che si riferisce al «Anteprima del mittente e del testo all'interno delle notifiche di nuovi messaggi«. Da questa opzione configurerai se vuoi che il contenuto delle notifiche venga visualizzato sul dispositivo quando è bloccato o se, al contrario, non vuoi che sia così.

Una volta verificata l'identità, viene attivato il blocco dell'impronta digitale. 

L'utilizzo dei cookies

Questo sito utilizza cookies per voi di avere la migliore esperienza utente. Se si continua a navigare si sta dando il suo consenso all'accettazione dei biscotti di cui sopra e l'accettazione della nostra politica cookies

bene
Avviso cookies